VICKY
Mi chiamo Victoria amo la vita e la mia famiglia: moglie, mamma di un piccolo curioso e di quattro gatti e un cane. Ho varie passioni fra cui l’organizazione, il risparmio, la cura del mio orto, pinterest, l’archeologia “fuori posto”, la lettura e il lavoro ai ferri e sto anche cercando di imparare l’uncinetto...
About Vicky           Contatti
www.allmydreamscometrue.it info@allmydreamscometrue.it

Pulire il Box del bebè

Smile and Organize your Life  Vita da Mamma   Pulire il Box del bebè

Pulire il Box del bebè

Perché e come pulire il box del bebè …Il mio piccolino ha due anni e mezzo ed è quindi in grado di scavalcare il box in un nanosecondo. Non restava che prendere la decisione di lavarlo e riporlo in attesa di riutilizzarlo in futuro.. Fino ad oggi l’avevo pulito con aspirapolvere e spugna, ma (come vedrete dalle foto) versava in uno stato pietoso: completamente macchiato, disegnato con pennarelli e pastelli, patacche di cioccolato, succhi di frutta e chissà cos’altro.

Senza perdere tempo vi elenco l’occorrente:

8 pastiglie per la pulizia delle dentiere

1 tazza di bicarbonato

1 tappino di sgrassatore

1 spazzola di plastica

Il mio box è richiudibile, ma non completamente sfoderabile; quindi ho tolto le 4 assi della base e base e telaio sono finiti in ammollo nella vasca da bagno con 4 pastiglie, mezza tazza di bicarbonato e un po’ di sgrassatore.

Dopo pochi istanti l’acqua è diventata di un colore bruttino, ma non mi sono persa d’animo e ho cominciato a grattare con la spazzola le macchie più ostinate. Una volta soddisfatta del risultato ho buttato l’acqua,fatto sgocciolare il telaio e strizzato bene la base.

Ho riempito nuovamente la vasca  e ho aggiunto 2 pastiglie e 1/4 di tazza di bicarbonato e quel che restava dello sgrassatore. A questo punto ho ripetuto la pulizia del telaio e la base invece (con le rimanenti 2 pastiglie e il bicarbonato) è andata in lavatrice.

 

Ho lasciato in ammollo il telaio per diverse ore mentre mi occupavo di altre faccende. Una volta asciugata la base è stato necessario scucirla e ricucirla per risistemare l’imbottitura interna che si era arrotolata.

Dopo tanta fatica non volevo rovinare il lavoro per la fretta di riordinare e ho lasciato che asciugasse perfettamente per evitare ruggine e muffa: d’altro canto è rimasto in mezzo al salotto per quasi tre anni … due giorni in più non avrebbero fatto alcuna differenza…

sono molto contenta del risultato ,anche se qualche segno di pastello a cera è rimasto sulla retina laterale.

Prossimamente vi racconterò altre prodezze, nel frattempo se avete domande, richieste o consigli su argomenti da trattare sul meraviglioso mondo della vita da mamma non esitate a contattarmi o a lasciare un commento.

No Comments
Leave a Comment: