VICKY
Mi chiamo Victoria amo la vita e la mia famiglia: moglie, mamma di un piccolo curioso e di quattro gatti e un cane. Ho varie passioni fra cui l’organizazione, il risparmio, la cura del mio orto, pinterest, l’archeologia “fuori posto”, la lettura e il lavoro ai ferri e sto anche cercando di imparare l’uncinetto...
About Vicky           Contatti
www.allmydreamscometrue.it info@allmydreamscometrue.it

L’uomo primitivo guardava il firmamento, quello moderno, il pavimento

Smile and Organize your Life  Pensieri & Consigli   L’uomo primitivo guardava il firmamento, quello moderno, il pavimento

L’uomo primitivo guardava il firmamento, quello moderno, il pavimento

Questo post contiene link di affiliazione attraverso i quali percepisco una piccola percentuale sugli acquisti, senza alcun costo per voi: grazie a questo e quindi a voi, posso continuare a finanziare il mio sito. Grazie

L’uomo primitivo guardava il firmamento, quello “moderno”, lo smartphone con cornice il pavimento

Purtroppo, è proprio un dato di fatto: la maggior parte delle persone osserva il mondo attraverso uno schermo… fino a qualche anno fa era la televisione (click here to avoid television), non che fosse meglio, ma almeno lo sguardo era parallelo al suolo… ora beh… non c’è da stupirsi che la gente abbia sempre da dire la sua sulla pavimentazione del manto stradale:  inciampa nelle buche mentre manda importantissimi messaggi sulla selezione dei finalisti di masterchef o x factor… (quello della foto è un cartello vero, rendiamocene conto)

Sono anche certa che moltissimi invece, questo mondo lo guardano, lo studiano e cercano di comprenderlo attraverso i propri occhi, e solo raramente si dedicano a quello che Matrix offre per non vedere e non sentire il mondo che abitiamo.

Ed è proprio a voi moltissimi che mi rivolgo,ma anche un po’ agli altri…

Guardate in alto, in basso o di traverso,ma guardate con i vostri occhi e sentite con le vostre orecchie e ove non fosse proprio possibile di persona fate ricerche approfondite sul mondo utilizzando il web, e perché no… le “antiche” enciclopedie.

Chiediamoci perché i “primitivi” erano più connessi anche senza wifi… magari lo avevano e i ricercatori non vogliono dircelo: si sa che la storia, la fanno i vincitori…

Sappiamo, sempre da quel che ci dicono, che non avevano un fico secco di niente, però, guarda caso, ovunque nel mondo troviamo pietroni immensi del peso di svariati quintali che colgono perfettamente i solstizi (soprattutto primaverili) ed altri eventi ciclici, calendari piuttosto elaborati, e strumenti per la navigazione che nemmeno google map potrebbe eguagliare…. però non erano civilizzati….

Noi si che siamo moderni e viviamo in una vera civiltà, noi che abbiamo il sapere davvero a portata di mano… beh a noi non serve vero? Tanto c’è la Chiesa che interpreta al posto nostro gli antichi testi, occupandosi dell’anima,.. e la tv che ci spiega cosa accade nel mondo e come viverlo … che bisogno c’è di fare una piccola ricerca o telefonata per capire se davvero sta accadendo ciò che viene raccontato,…il trattato dell’Antartide che ci ricorda che non possiamo andare dove ci pare, se non pare ai governi, e che quando vogliono sanno mettersi d’accordo,ma solo in quel caso…la Nasa ci racconta cosa c’è fuori dal nostro mondo con animazioni e riproduzioni al computer, nemmeno una foto autentica per chi non lo sapesse, quindi perché fare domande, loro hanno già delle belle risposte preparate… poi abbiamo i social network che potremmo utilizzare per fare del bene a noi e agli altri, e appunto per raccontarci il mondo attraverso le nostre esperienze e per migliorarlo insieme.. ah no, è vero aspetta che condivido la Kardashian..

Anche oggi un po’ ho scherzato e un po’ no… mi rivolgo davvero a voi che guardate senza filtri:

Cosa ognuno di noi può fare per svegliare chi ancora dorme, o se proprio non volete svegliare nessuno… cosa ognuno di noi può fare per rendere più autentico questo mondo ?

A presto

 

No Comments
Leave a Comment: